Altre considerazioni generali

Pietro pietro at dwpc.it
Tue Sep 5 12:41:17 CDT 2006


Salve a tutti,

Forse perché sono nato un po' prima di molti di voi,
forse perché ho già fatto qualche traduzione,
dopo la lettura veloce di primi pezzi tradotti ho
per voi qualche punto da pensare:

0 - di quel 's' plurale abbiamo già parlato, lo considero
     capitolo chiuso. (perciò numero zero)

1 - Inglesi e ancora di più americani are used to use
     (bel giro di parole) title capitalization, in italiano:
     sono abituati a usare i titoli dove ogni parola
     comincia con la lettera maiuscola
		How to Read This Book
     In italiano (e nelle molte altre lingue europee)
     _NON SI FA_! (punto esclamativo)
		Come Leggere Questo Libro
     è una traduzione sbagliata, non solo IMHO
     ma secondo la oppinione di molti (dicendo con 
     gentilezza e mooolto educatamente -  fa schifo)
     Per favore, la forma giusta è

		Come leggere questo libro

2 - List of items
     first item, second item, third one, ..., 
     last but one item, and last item.

     Elenco dei pezzi
     primo pezzo, secondo pezzo, anche terzo, ... ,
     penultimo pezzo e l'ultimo pezzo.

     see the difference? (si questo è più la forma
     parlata, grammaticamente corretto è do you see ...)

     Per quelli che non hanno afferrato, la forma in inglese
     (giusta secondo le loro regole) tiene la virgola
     anche prima del and che aggancia alla lista
     l'ultimo pezzo.
     In italiano secondo le regole italiane questa virgola
     finale non c'è (AFAIK).
    
     allora
		Used for commands, command output, and switches
		Utilizzato per comandi, output dei comandi e switch

3 - questo punto può cominciare la discussione
     (quelli prima penso di no)

     version control è letteralmente controllo di versione,
     Let's think about it.

		controllo di versione
		controllo di versione
		controllo di versione

     versione? una? ma se c'è una sola, non c'è niente
     da controllare. Quella sta zitta zitta nel suo angolino
     del disco fisso e non crea problemi a nessuno.
     Guai cominciano quando sono più di una,
     quando si moltiplicano a dismisura,
     quando sono tante che ci vuole un sistema per
     tenerle a bada. Hanno inventato interi sistemi
     computerizzati per addomesticare branchi delle
     versioni selvagge, didn't they? Ultimamente
     ho sentito parlare di un libro che descrive uno 
     di questi sistemi ;)

     Secondo me sarebbe più azzeccato tradurre
     questo termine come
		controllo delle versioni
     perché di questo si tratta, controllare molte versioni,
     non una sola.
     Che ve ne pensate?

     Penso che version control veramente significa controllo
     delle versioni ma forse non si può scrivere versions control,
     che toglierebbe ogni dubbio. Boh, qualcuno più bravo di me 
     nella grammatica inglese??

    Poi ho riletto i capitoli 1-3 e notato che su molti posti c'è
    controllo di versione e su pochi altri controllo delle versioni.
    Allora dobbiamo metterci d'accordo.

4 - avete già notato, ed è molto calzante, quella metafora del
     albero che è di uso comune nel mondo di version control:
     trunk and branches
     Forse non sarebbe male al inizio della traduzione mettere
     Nota del traduttore/i dove spiegare che di metafora si tratta
     e nella traduzione dopo la prima apparizione, che sarebbe
     nella forma 'traduzine(originale)' tronco(trunk) e ramo(branch),
     usare solo parole italiane. 

     Oppinioni diverse?

5 - Per la parola semplice con significato semplice 'depository'
     esiste (con le stesse caratteristiche - semplicità e semplice
     e chiaro significato) la parola italiana 'deposito'. 

     Perché non usarla?
     E da questo può anche partire un altra cosa. 
     commit crea una nuova versione, ma prima di tutto
     rende pubbliche le nostre modifiche che erano prima solo locali,
     così che altri possono vederle. Da qui invece di 'fare commit
     delle modifiche' propongo 'pubblicare le modifiche', 
     'pubblicare le modifiche nel deposito' o ancora più
     semplice 'depositare le modifiche'.
     Correct me if I'm wrong.

6 - Per la traduzione di tag, tagged, tagging voto per
     targa, targato, targatura anche se etichetta, etichettato ed
     etichettatura non suona male. Ma la targa mi piace di più.
     Ed il significato è lo stesso, no?

7 - mi sembra che nella stampa italiana è già abbastanza
     diffusa la parola 'cartella' per la traduzione di 'directory'.


Altri punti seguiranno man mano che mi vengono in mente,
l'ultimo sarà come fare le traduzioni degli modi di dire
(idiomi). Ma quello sto ancora imparando ed è
un nocciolo duro anche per traduttori più esperti di tutti
noi messi insieme, I think.

Have a nice day 
(che è un bel saluto, ma di recente ha preso un significato
leggermente ironico, peccato, io lo uso con sincerità)

Pietro





More information about the svn-it mailing list