R: Traduzione - version control

Federico Nebiacolombo federico.nebiacolombo at softeco.it
Wed Sep 20 01:13:48 CDT 2006


> >
> >     Poi ho riletto i capitoli 1-3 e notato che su molti posti c'è
> >     controllo di versione e su pochi altri controllo delle versioni.
> >     Allora dobbiamo metterci d'accordo.
Assolutamente si, in assenza di decisioni nuove (del tutto possibili)
sarebbe il caso di
usare cio' che e' presente nel vocabolario comune:
version-Control-System=Sistema per il controllo di versione

Se cambiamo idea, ovvio, usiamo un replace globale, si dovrebbero occupare
di sanare la cosa
i rispettivi verificatori dei cap.1-3 (me compreso) ma se qualcun'altro ha
tempo lo dica.

Veniamo al merito della mail.
E' chiaramente un problema di lana caprina, ad ogni modo è giusto parlarne
sopratutto su questa mail list.

'controllo di versione' mi sembra preferibile per i seguenti motivi:
- E' la traduzione letterale.
- E' più chiara ad una lettura veloce e per un utente poco avvezzo al Conf.
Management
  perchè 'versioni' fa pensare subito ad una molteplicità meno immediata
rispetto alla singola versione.
- Per quanto minima, tradurre al plurale rappresenta di fatto un'alterazione
del testo originale
  non strettamente causata dalle forme espressive italiane (ovvero in
italiano il singolare esiste ed
  ha un significato identico a quello inglese).
- Le 'versioni' esistono in modo innegabile (per fortuna:-) ma l'uso del
singolare penso sia
  opportuo per sottolineare l'importanza dell'ultima versione presente in
frontiera opppure
  di una particolare SINGOLA versione del passato.
- Wikipedia ha una posizione chiara in proposito. Sarei curioso di
conoscerne le motivazioni.

Potrebbe essere interessante leggere sulla mail list inglese di svnbook, se
nel passato sia mai stato
sollevato il problema: penso di si e sono sicuro che conoscendo un minimo.

Penso sia utile anche verificare cosa hanno fatto nelle altre lingue
(spagnolo, portoghese, francese,...).

In conclusione, operativamente potremmo, una volta concluso un primo giro di
pareri in italiano
potremmo decidere se scrivere sulla mail list inglese di svnbook, previo
controllo che recentemente (un anno) non abbiano
già discusso la cosa.
Volendo si puo' scrivere, anche subito, a wikipedia...

buona giornata
Nebiac

PS:
Due parole (spero inutili) per esprimere il mio apprezzamento nei confronti
della sensibilità ed
argomentazioni prodotte da bpietro.
MI dispiace che, fino ad ora non mi trovo del tutto allineato con le sue
idee, ma non disperare ed
ancora grazie per il tempo che ci dedichi!

Molto creativa ed efficace l'espressione
'addomesticare branchi delle  versioni selvagge'
chi non si e' immaginato i file quadrupedi con il marchio della revisione?!
complimenti!!
ciao!
Nebiac

> -----Messaggio originale-----
> Da: svn-it-bounces at red-bean.com [mailto:svn-it-bounces at red-bean.com]Per
> conto di lorenzo gmail
> Inviato: 13 September, 2006 2:01 PM
> A: Pietro
> Cc: svn-it
> Oggetto: Re: Traduzione - version control
>
>
> anch'io preferisco "controllo delle versioni"
> anche se ...  http://it.wikipedia.org/wiki/Controllo_versione
>
> cosa facciamo?
>
> ciao,
> zup
>
>
>
> On 9/12/06, Pietro <pietro at dwpc.it> wrote:
> > Salve a tutti,
> >
> > come ha giustamente osservato Federico, non si dovrebbero
> > inviare mail 'multi-thread' (vedi thread Altre considerazioni
> > generali) perché non si sa quale punto discutere. Perciò
> > adesso lo spezzo in molti post.
> >
> >      version control è letteralmente controllo di versione,
> >      Let's think about it.
> >
> >                 controllo di versione
> >                 controllo di versione
> >                 controllo di VERSIONE
> >
> >      versione? una? ma se c'è una sola, non c'è niente
> >      da controllare. Quella sta zitta zitta nel suo angolino
> >      del disco fisso e non crea problemi a nessuno.
> >      Guai cominciano quando sono più di una,
> >      quando si moltiplicano a dismisura,
> >      quando sono tante che ci vuole un sistema per
> >      tenerle a bada. Hanno inventato interi sistemi
> >      computerizzati per addomesticare branchi delle
> >      versioni selvagge, didn't they? Ultimamente
> >      ho sentito parlare di un libro che descrive uno
> >      di questi sistemi ;)
> >
> >      Secondo me sarebbe più azzeccato tradurre
> >      questo termine come
> >                 controllo delle versioni
> >      perché di questo si tratta, controllare molte versioni,
> >      non una sola.
> >      Che ve ne pensate?
> >
> >      Penso che version control veramente significa controllo
> >      delle versioni ma forse non si può scrivere versions control,
> >      che toglierebbe ogni dubbio. Boh, qualcuno più bravo di me
> >      nella grammatica inglese??
> >
> >     Poi ho riletto i capitoli 1-3 e notato che su molti posti c'è
> >     controllo di versione e su pochi altri controllo delle versioni.
> >     Allora dobbiamo metterci d'accordo.
> >
> > Pietro
> >
> >
> > _______________________________________________
> > svn-it mailing list
> > svn-it at red-bean.com
> > http://www.red-bean.com/mailman/listinfo/svn-it
> >
>
> _______________________________________________
> svn-it mailing list
> svn-it at red-bean.com
> http://www.red-bean.com/mailman/listinfo/svn-it
>
>







More information about the svn-it mailing list